La D’Urso vuole Emanuele Filiberto come «fattore»

Emanuele Filiberto, principe di casa Savoia, arruolato come «fattore». Sarebbe il desiderio di Barbara D’Urso e dei responsabili della Fattoria, il reality di Canale 5. Il corteggiamento è cominciato. Con molta insistenza. Al rampollo reale è stato chiesto di essere l’inviato «in loco» (la sede scelta quest’anno è il Marocco), in sostanza il «collegamento» tra i concorrenti e la conduttrice. Il principe, da tre anni libero di vivere in Italia, non ha dato ancora una risposta: ci deve riflettere. Del resto, non è propriamente reale destreggiarsi tra animali, fieno, vanghe e quant’altro. E se pensiamo che l’anno scorso il ruolo era stato affidato a Pupo, l’emblema del nazional popolare, allora si capisce proprio che Emanuele sia sia preso tempo per riflettere. A far titubare il principe è anche il fatto di essere in attesa del secondo figlio: la moglie Clotilde Courau partorirà in estate. E mancare da casa tre mesi mentre la propria compagna è incinta non è proprio carino. Comunque, l’idea dentro le stanze di Mediaset piace molto. C’è ancora un po’ di tempo per arrivare a una conclusione: la Fattoria andrà in onda su Canale 5 da metà febbraio (probabilmente da mercoledì 15) per 12/14 puntate.