Dacia Sandero si candida a regalo di matrimonio

da Hvar

Sfugge alle classificazioni. Sandero, l'ultima nata di casa Dacia, è una berlina compatta, due volumi, cinque porte, lunga poco più di 4 metri, un dato che la ascrive al segmento C (vetture medie). Il prezzo base, 7.350 euro, la pone però in linea con il comparto delle city-car. Merito della filosofia low cost, perseguita dal costruttore romeno, e imperniata su tre cardini correlati tra loro: costo, qualità percepita, spaziosità. Prodotta, per quanto riguarda l’area Europa, nello stabilimento di Pitesti, in Romania, attesa al lancio in Italia nel fine settimana del 20 e 21 settembre, in un primo momento Sandero sarà equipaggiata con due motori benzina (1.4 l. 75 cv e 1.6 l. 90 cv), abbinati a una trasmissione manuale a cinque rapporti. Solo in seguito si aggiungeranno due motorizzazioni diesel 1.5 dCi, nelle varianti 70 e 85 cv. Ma la novità assoluta è la versione Gpl di primo montaggio (ma già omologata per il secondo, in collaborazione con Landi Renzo), sul mercato da settembre. Inizialmente interesserà il solo 1.4 l. con valvole rinforzate.
Attenzione alle rifiniture, dinamismo, «carattere», robustezza, sono i principali valori traghettati da Sandero. Che mette a disposizione dei guidatori dall'anima sportiva uno speciale kit Suv, prodotto in due varianti. Dacia non dimentica però il discorso sicurezza. La nuova berlina monta di serie il sistema Abs Bosch 8.1, provvisto di ripartitore elettronico di frenata (Ebv) e, per la prima volta, dell’assistenza alla frenata di emergenza (Afe). Pensata per affrontare qualunque tipo di strada, anche gli sterrati, con un’altezza libera dal suolo di 155 mm e speciali protezioni del sottoscocca, nella parte posteriore Sandero consente di trasportare comodamente tre adulti o, all’occorrenza, un’eguale numero di seggiolini per bambini. Notevole la capacità del vano bagagli. Dai 320 litri iniziali può arrivare a un massimo di 1.200.
Un’auto come regalo di nozze, intanto, è una delle idee promozionali abbinate al lancio di Sandero. Sviluppata in collaborazione con Iosposa, coinvolgerà tutti i concessionari. «È il rivenditore a partecipare per primo con un bonus di 500 euro - precisa Andrea Baracco, capo della comunicazione di Renault Italia - il resto è affidato al buon cuore di amici e parenti».