Dagli archivi Rai un omaggio a Mia Martini

da Roma

Quante volte ci capita di pensare all’enorme «materiale della memoria» che la Rai custodisce e che si perde nei meandri di viale Mazzini? Ma talvolta qualcosa riaffiora; e allora conviene riacciuffarlo al volo. È il caso di ...E ancora canto: il Dvd di Rai Trade che, a dieci anni dalla scomparsa, ricorda Mia Martini commercializzando i tre «speciali» che, fra il 1975 e il 1981, la tv pubblica mandò in onda sull’allora popolarissima cantante. Nelle immagini, recentemente restaurate, d’un gusto «floreale» e «scanzonato» tipicamente anni ’70 (accanto alla cantante, nelle vesti d’intervistatore, anche un giovane Lino Capolicchio) una Mimì molto hippy, in bolerini di lana e pantaloni a zampa d’elefante, parla di sé con toni di disarmata e inattesa confidenza. E naturalmente canta: molto e sempre magnificamente, venticinque brani che abbracciano la sua migliore produzione (compresa quella cantautorale) lungo quei due decenni, passando da Padre davvero a Che vuoi che sia... se t’ho aspettato tanto, da Preghiera a ...E ancora canto. Manca naturalmente tutta la seconda fase della carriera di Mia, quella che grazie alla magnifica Almeno tu nell’universo ne facilitò il ritorno alle scene. Ma l’emozione di vederla e sentirla com’era, prima che la bufera la travolgesse, merita decisamente l’impresa.

Annunci

Altri articoli