Dagli aumenti a Ecopass: il Pdl prepara l’autunno caldo

Si partirà dal «caso Maran», su cui il centrodestra ha già chiesto al presidente del Consiglio comunale di convocare una seduta straordinaria. Perché il sindaco Giuliano Pisapia faccia chiarezza sul ruolo assegnato in giunta al 31enne assessore ai Trasporti, «sponsorizzato» in campagna elettorale da Filippo Penati. «Siamo garantisti, ma si è aperta una grossa falla ed è necessario che il sindaco venga in aula a chiarire» afferma il capogruppo del Pdl Carlo Masseroli. Che ha convocato oggi alle 15 la prima riunione del gruppo dopo la pausa estiva, per «definire la piattaforma programmatica dei prossimi mesi». Tanti i temi che preannunciano un autunno caldo a Palazzo Marino. Il più urgente, appunto, è la questione giudiziaria che dall’ex sindaco di Sesto e della Provincia Penati si è allargata ad uno degli assessorati più pesanti della giunta. Ma il Pdl vuole impostare la battaglia d’aula sui primi documenti che approderanno nelle commissioni e in consiglio. Dalle agevolazioni per giovani e anziani dopo la stangata sul biglietto Atm che scatta oggi alla trasformazione di Ecopass in una congestion charge a partire dal prossimo anno. Battaglia, ma non solo. «Vogliamo fare un’opposizione costruttiva» assicura Masseroli. Già qualche settimana fa ha proposto al Pd un tavolo bipartisan sul tema delle privatizzazioni, per evitare che gli effetti della manovra romana pesino sulle tasche dei cittadini. Dopo la riunione di gruppo, in calendario la prossima settimana ci sarà una riunione allargata anche alla Lega.
Gli esponenti del Carroccio da lunedì sono tornati altrettanto agguerriti in piazza Scala. «Vogliamo che il duo Tabacci-Pisapia - ha affermato il consigliere Alessandro Morelli chiamando in causa l’assessore al Bilancio e il sindaco - ci presenti una buona volta il piano complessivo che ha in mente per mantenere in equilibrio il bilancio, ogni giorno tirano fuori una tassa nuova per vedere l’effetto che fa sulla gente, dalla Tarsu all’aumento dell’Ici sulle seconde case sfitte». Ed è tornata in città da lunedì anche l’ex sindaco e consigliera di opposizione Letizia Moratti: ieri sera si è collegata in diretta sul suo profilo Facebook per «ascoltare e condividere le proposte facendo “rete”».