Dagli operai agli imprenditori, il Carroccio candida tutti purché tesserati al partito

Operai, commercianti e professionisti. Nelle liste per il consiglio regionale la Lega Nord non si farà mancare nessuno. La squadra sulle quattro province è pronta per il novanta per cento ma per l’ufficialità si dovrà attendere la prossima settimana. Tra i nomi che emergono per la provincia di Genova quelli di Francesco Bruzzone, consigliere regionale uscente e candidato capolista, Edoardo Rixi, segretario provinciale della Lega che con tutta probabilità sarà anche indicato dal partito per il listino di Biasotti, e Alessandro Agostino figlio del sindaco di Chiavari Vittorio. A Imperia sarà in corsa Marco Lupi presidente del consiglio comunale di Sanremo, mentre nello spezzino correrà Giancarlo Di Vizia, consigliere comunale.
Si candiderà anche a Savona, oltre che a Genova, il segretario regionale della Lega Nord Francesco Bruzzone. Con lui in lista a Savona anche Maurizio Tortarolo, Andrea Bronda (segretario provinciale della Lega), Giuseppe Gradella, Roberto Sasso Del Verme e Augusto Cottino. «Queste candidature sono il frutto di un lavoro intenso iniziato nel mese di gennaio quando sono stati convocati i 4 direttivi provinciali per lavorare sui criteri che aveva indicato il Federale - ha dichiarato il segretario provinciale della Lega Nord, Andrea Bronda -. Il vincolo più stretto ha riguardato i tre anni di militanza dei candidati da proporre ».