Dagli sceriffi Consob 8 milioni di multe

Calano le offerte pubbliche: solo 22 operazioni contro le 34 del 2005

da Milano

Nel 2006 la Consob ha comminato sanzioni per oltre 8 milioni di euro nei confronti dei soggetti vigilati e ha trasmesso 88 rapporti all'autorità giudiziaria per violazioni di legge sanzionate penalmente. Lo comunica la Commissione presieduta da Lamberto Cardia nel primo numero della sua newsletter che contiene anche un riepilogo dell'attività svolta nel 2006.
Delle 88 segnalazioni, 7 sono state fatte nell'ambito della sua attività di indagine in materia di insider trading (due casi) e di manipolazione del mercato (cinque), contro le quattro fatte nel 2005. La Consob poi, oltre a concludere le ispezioni avviate nell'anno precedente, ha disposto 12 nuove verifiche ispettive. Per arginare gli abusivismi in materia di sollecitazione dell'investimento e di prestazioni di servizi di investimento e di gestione collettiva sono stati monitorati 79 siti internet.
Nel 2006 sono stati adottati 49 provvedimenti di radiazione nei confronti di promotori finanziari e 22 sospensioni. Sono state irrogate 13 sanzioni pecuniarie contro esponenti aziendali di intermediari ed emittenti ed è stato emanato un provvedimento di intimazione nei confronti della società di revisione Deloitte & Touche perchè per due anni non si avvalga dell'attività di un suo revisore.
Per quanto riguarda l'albo dei promotori finanziari, le iscrizioni al 31 dicembre scorso erano pari a 60.920 unità contro i 63.188 di fine 2005, frutto del saldo tra 4.810 cancellazioni dell'albo e 2.570 nuove iscrizioni. Nel 2006 risultavano poi iscritte nell'apposito albo 102 sim nazionali (101 nel 2005) mentre le società di revisione sono rimaste invariate a quota 21. Nel 2006 la Consob ha dato il nulla osta alla pubblicazione di 31 prospetti per la quotazione di società. Per quanto riguarda le offerte di acquisto, la Consob ha consentito la pubblicazione di 22 documenti. Infine nel 2006 sono stati depositati 2.265 prospetti informativi.