Dai centristi francesi no all’ultraliberismo

Cominciano a farsi sentire in Francia le ripercussioni del voto tedesco. Il leader dell'Union pour la démocratie française (Udf), il partito centrista di governo, François Bayrou, ha preso atto della sconfitta della linea liberista di Angela Merkel, e ha modificato in conseguenza la sua strategia, prendendo le distanze dal leader dell'Union pour un mouvement populaire (Ump, il partito di maggioranza), Nicolas Sarkozy, considerato in Francia come principale sostenitore di quella linea. «I tedeschi hanno espresso una duplice volontà di riforme e di salvaguardia del loro modello sociale», ha detto Bayrou.