Dai concerti con Vasco alla lista pdl

Della serie, «voglio un Comune spericolato». Dalle tastiere al tastierino del voto elettronico, dal palco a fianco del Blasco all’emiciclo del Consiglio comunale. Questa l’inedita strada intrapresa da Alessandro Magri, un curriculum da musicista coi fiocchi (ha lavorato con artisti del calibro di Zucchero, Andrea Bocelli, Paola Turci, Patty Pravo) e novelle aspirazioni da politico. Collaboratore di Vasco Rossi in diversi album, autore della sigla della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Torino, Magri corre oggi al Consiglio comunale di Cento, in provincia di Ferrara, a sostegno del Candidato del centrodestra Paolo Fava, già sindaco per due mandati dal 1993 al 2001. «Conosco bene Fava da tantissimi anni - racconta Magri - ma se ho scelto di candidarmi non è per amicizia. Paolo è una persona che ha dimostrato coi fatti di essere serio e capace».