Dai feuilleton ai blogger Così cambia l’Europa «pop»

Da ragazzo di bottega a sarto di Sua maestà. Hardy Amies (1909-2003) ha da poco compiuto venticinque anni quando inizia a disegnare e a confezionare giacche e tailleur. È una scelta felice, che presto si tradurrà in una strepitosa ascesa nell’alta società britannica. Fornitore ufficiale di Elisabetta II, vestirà popstar del calibro dei Beatles e dei Rolling Stones, con un unico, imprescindibile comandamento: «Ho sempre considerato gli abiti come qualcosa che non viene indossato, ma usato». Oltre a essere l’autobiografia di uno dei più rinomati sarti europei, L’eleganza al 14 di Savile Row (Excelsior 1881, pagg. 283, euro 21,50, trad. L. M. Selvelli) è il racconto dell’ultimo mezzo secolo di vita inglese di lady, lord e artisti di fama mondiale.