Dai laghi alle città, in arrivo mezzo milione di turisti

La Lombardia «cattura» il 6 per cento dei viaggiatori durante ferie e ponti

Gli italiani preferiscono la Lombardia. A dimostrarlo è l’ultima ricerca della Camera di commercio cittadina sulle mete dei turisti del nostro Paese. Durante le ferie pasquali e i «ponti» del 25 aprile e del Primo maggio nella nostra regione arriveranno 530.841 visitatori. Sono il 6 per cento di quelli che si sposteranno in Italia per vacanze e gite, il 59,2 per cento in più rispetto alle presenze del mese di marzo.
Ma quali sono le mete preferite in Lombardia? Secondo lo studio della Camera di commercio i luoghi preferiti dai turisti sono i laghi, dove la percentuale delle prenotazioni delle camere è del 75 per cento durante tutto il mese di aprile, toccando punte del 100 per cento nel periodo pasquale. Seguono le città che vengono preferite dai turisti a Pasqua (fino al 50 per cento delle prenotazioni delle camere).
In media, la Lombardia registra per il mese di aprile una percentuale di prenotazioni delle camere del 36,6 per cento che diventa il 45,9 a Pasqua. «La nostra regione - commenta Renato Borghi, presidente dell’Osservatorio turismo della Camera di commercio - conferma le sue ottime performance come meta di turismo non solo d'affari».
La ripresa economica, secondo Borghi, passa anche dal rilancio del turismo nella nostra regione. «L’industria del tempo libero può costituire un aspetto importante della crescita di un territorio - aggiunge - e in tal senso bisogna muoversi sempre più in termini di competitività, di formazione delle risorse umane, di capacità organizzativa. Noi siamo per il “made in Lombardy allargato”: fare promozione turistica significa infatti non solo promuovere le risorse naturalistiche di un'area, ma anche la sua storia, la sua cultura, le sue tradizioni gastronomiche, i suoi eventi folcloristici, culturali o dello spettacolo e le sue imprese».