Dai privati il 14% dei servizi in cambio del 6% dei fondi

Con 3.322 posti letto pari al 14,4% del totale, la sanità privata del Lazio assorbe il 6,4% dei fondi del servizio sanità regionale ed eroga quasi il 14% delle prestazioni. Con questi numeri rivendicano il loro ruolo nella gestione della sanità del Lazio i rappresentanti delle strutture private riuniti oggi in un convegno dell’Aiop (Associazione Italiana Ospedalità Pubblica). «Siamo pronti - ha detto il presidente regionale dell’Aiop Mario Garofalo - a rispondere alle richieste e a dare il nostro contributo nell’ambito di una programmazione “contrattata”, cioè basata sul consenso e noi sui contenziosi».
Immediata la risposta del presidente della Regione, Piero Marrazzo: «Noi esprimiamo con trasparenza i nostri obiettivi, vogliamo stabilire delle regole e creare certezze. È nostra responsabilità essere chiari sulle risorse nei confronti degli imprenditori e di chi lavora per le strutture private, ma in cambio chiediamo altrettanto trasparenza, lealtà e rispetto delle regole. Il sistema così com’è - ha aggiunto Marrazzo - non regge più. Se entro la fine dell’anno non troveremo una via d’uscita rischiamo il commissariamento. Anche per questo dobbiamo metterci allo stesso tavolo con gli imprenditori del servizio privato per condividere le regole e avviare una nuova stagione per la nostra sanità».