Dai saggi su Cavour al seggio di Bruxelles nelle liste del Pri

Rosario Romeo nacque a Giarre (Catania), l’11 ottobre 1924. Insegnò storia moderna alle Università di Messina e di Roma «La Sapienza». Dal ’78 fu titolare dello stesso insegnamento presso l’ateneo Luiss-Guido Carli della capitale, dove ricoprì anche la carica di Rettore. Nel 1984 veniva eletto al Parlamento europeo nelle liste del Pri-Pli. In quella sede fu vicepresidente del «Gruppo liberale e democratico», poi di quello «democratico e riformatore» e fu membro delle commissioni per la politica regionale e per gli affari istituzionali. Per ricordare Rosario Romeo a vent’anni dalla morte la rivista Mediterranea. Ricerche storiche ha messo online nella sezione «Scaffale della Biblioteca» (www.mediterranearicerchestoriche.it) i volumi che raccolgono i suoi scritti storici e politici, pubblicati sul Giornale. Tra i suoi libri più significativi ricordiamo: Vita di Cavour (Laterza), Il Risorgimento in Sicilia (Laterza), Risorgimento e capitalismo (Laterza), Cavour e il suo tempo (Laterza), Scritti politici 1953-1987 (Il Saggiatore), Scritti politici 1951-1987 (Il Saggiatore).