Daimler rinvia la decisione sulle alleanze

La tedesca Daimler non ha ancora preso alcuna decisione sulla cooperazione con altre case automobilistiche per lo sviluppo di piattaforme comuni per le utilitarie, e non la prevede a breve. «Non siamo sotto pressione con i tempi, non prevediamo di decidere entro il 2007», ha detto Thomas Weber, responsabile dello sviluppo e ricerca nel cda di Daimler, a margine di un convegno a Francoforte. Weber ha ribadito che Daimler è aperta a contatti con tutti e non ha voluto commentare lo stato dei negoziati con Fiat e Bmw, sottolineando che la casa di Stoccarda non è obbligata alla cooperazione con altri. Fiat aveva, ancora martedì scorso, precisato che i colloqui con Daimler stanno andando avanti, così come con altri costruttori. I tedeschi hanno intanto completato la prima tranche di un ampio programma di buy back azionario avviato in agosto per un totale di 3,48 miliardi di euro. Il piano, al termine del quale la società avrà riacquistato il 10% del capitale, si concluderà nell’agosto del 2008.