Dalai Lama ammalato: a Bombay per controlli

da New Delhi

Il Dalai Lama ha annullato tutti gli impegni che figuravano nella sua agenda per le prossime tre settimane, in quanto necessita di sottoporsi ad accertamenti medici dopo l’estenuante soggiorno pastorale in Francia. Lo ha reso noto il suo ufficio a Dharamsala, nell’India settentrionale.
Il premio Nobel per la Pace, 73 anni, «da due giorni non si sente bene», in seguito al fitto programma di impegni ed eventi a cui ha preso parte in Francia in concomitanza con le Olimpiadi. Nel comunicato si precisa che si parla di «sfinimento», dovuto sostanzialmente alla forte stanchezza.
In particolare il leader del buddismo tibetano si è visto costretto a rinunciare alle visite, previste in Messico e Repubblica Dominicana. Il Dalai Lama trascorrerà le prossime tre settimane in assoluto riposo a Dharamsala, dopo essersi sottoposto ad esami medici a Bombay. Non dovrebbe comunque rinunciare alla maratona di 12 ore di preghiera per protesta contro l’oppressione nel mondo, programmata per il 30 agosto.