Dalai Lama È possibile che il successore sia una donna

Tutto è possibile anche che in un prossimo futuro vi sia un Dalai Lama donna. È la convinzione di Tenzin Taklha, portavoce del 14° Dalai Lama, Tenzin Gyatso, leader spirituale e temporale del popolo tibetano, che ha ribadito alcune dichiarazioni dello stesso Dalai Lama, premio Nobel per la pace nel 1989. «Tutto è possibile - ha detto Taklha - come già detto anche da Sua Santità, che nella ricerca del prossimo Dalai Lama vi si la possibilità di trovare una donna, nulla si può escludere anche se non è ancora giunto il momento. Grazie a dio, Sua Santità sta bene, gode di ottima salute e in futuro si vedrà». Il Dalai Lama sarà ricevuto dal presidente americano Barack Obama questo mese. Lo ha confermato la Casa Bianca. «Tutto ciò che ora noi speriamo è che l’incontro avvenga presto, e stiamo lavorando ai dettagli per decidere la data», ha detto Taklha, portavoce. «Gli Stati Uniti hanno sempre appoggiato fortemente la causa tibetana».