Il Dalai Lama in visita: tensione a Parigi

Cinque milioni di simpatizzanti e 600mila praticanti: i buddisti tibetani sono la quarta religione in Francia. Ma questo consenso, paradossalmente rende ancora più tesa la visita del Dalai Lama, prevista fra 13 giorni. A scompaginare i piani di Sarkozy sono le malandate relazioni Parigi-Pechino, messe a dura prova dal travagliato passaggio della fiamma alla Tour Eiffel. Per Wangpo Bashi, rappresentante del Dalai Lama, la visita sarà innanzitutto «spirituale». Il Dalai Lama incontrerà il ministro degli Esteri e la «première Dame» perché l’amicizia fra Parigi e Pechino, ha assicurato Sarkozy, è «incrollabile».