Il Dalai Lama vuol andare in Cina

Il leader spirituale tibetano, il Dalai Lama, ha annunciato di volersi recare in Cina per visitare i luoghi di culto buddhisti e toccare con mano il progresso economico della potenza asiatica negli ultimi anni. «Oltre a visitare i luoghi di pellegrinaggio, spero di poter vedere personalmente i cambiamenti e gli sviluppi della Repubblica popolare della Cina», ha detto il Dalai Lama a Dharamsala, cittadina dell’India settentrionale dove ha sede il governo tibetano in esilio. Il Dalai Lama non visita la Cina da quando lasciò il Tibet nel 1959 dopo una fallita rivolta contro il dominio cinese. Ma pur lodando il rapido tasso di crescita economica della Cina, il Dalai Lama dice che Pechino dovrebbe allentare il controllo politico.