Dall’«antiutopia» alla fantascienza

Sempre grazie a «I Rimossi», abbiamo visto tornare sotto i riflettori pure un vero e proprio cult come «Noi» di Evgenij Zamjatin (1884-1937), lucida anti-utopia del ’900, che Feltrinelli non ripubblicava da circa vent’anni e «L’anno 3000, sogno» di Paolo Mantegazza (1831-1910), raro esempio di letteratura fantascientifica per l’Italia ottocentesca. Accanto, sono ricomparsi «La terra delle tenebre» di Margaret Oliphant (1828-1897) e «Il naso di un notaio» di Edmond About (1828-1885).