Dall’Arche & Brizzolari campioni cadetti

Annaluisa Conti

Valentino Dall’Arche di Asolo, non ancora sedicenne, e Chiara Brizzolari, quattordicenne di Rapallo, stanno bruciando le tappe. In un certo senso la sorte li accomuna: entrambi si erano piazzati nel prestigioso Premio Marazza a fine giugno, ed entrambi hanno conquistato adesso lo scudetto tricolore nei Campionati cadetti disputati ai Roveri da martedì a venerdì scorsi per gli under 16. Per Dall’Arche si tratta del primo titolo; Chiara, nonostante l’età, è al quarto alloro tricolore dopo quello baby under 12 e i due nella categoria pulcine.
In piena stagione estiva, il bellissimo campo di Courmayeur, ripetendo il successo delle precedenti edizioni, ha accolto 120 giocatori, guidati dai migliori professionisti, per disputare la pro-am delle Alpi. È stato un grande successo sportivo e mondano che ha aggiunto colore alla manifestazione, rafforzata dalla presenza di Ascanio Pacelli, professionista di golf e soprattutto ex volto del Grande Fratello televisivo. A proposito di protagonisti, è giusto ricordare Marco Durante con Gianfranco Cosmancini, Luigi Turba e Mario Della Torre, prima squadra “netto“, e Diego Fiammengo con Stefano Bono, Gigi Pastore e Maurizio Milanesio, prima squadra “lordo“, premiati dal presidente del circolo Luciano Barbera.
Molti golfisti hanno dimostrato forma eccezionale giocando in luglio su percorsi “roventi“ e arrivando primi al traguardo. Ecco qualche nome da ricordare : Umberto Maddalena e Marco Zulian ad Albarella; Angelo Motta ad Asolo; Riccardo Nava e Roberta Ferrari a Bergamo; Margarita Acosta a Carimate e Riccardo Rosati a Zoate. Particolare menzione merita il 28enne Michael Winkler che, nel Trofeo Saab a Petersberg, ha realizzato 49 stableford, facendo scivolare il suo handicap da 31 a 21. E pensare che ha iniziato a giocare solo nell’ottobre scorso.