Dall’overdose alla disintossicazione

Lapo Elkann ha lasciato l’ospedale Mauriziano di Torino il 18 ottobre scorso dove era ricoverato dal 10 ottobre per un'overdose, probabimente provocata da un mix di sostanze stupefacenti. Il nipote ventottenne dell'avvocato Agnelli era stato dimesso dal reparto di neurologia dell’ospedale torinese, nel quale era stato interrogato come testimone dai due pm della Procura di Torino che indagano sulla notte in cui si sentì male. I magistrati volevano fare chiarezza su chi ha venduto la droga a Lapo quella notte. All’uscita dal Mauriziano si rincorsero voci sulla destinazione che Lapo avrebbe scelto per disintossicarsi. La scelta era caduta su una clinica dell’Arizona, specializzata nella disintossicazione e che in passato ha ospitato diverse persone famose.