Dall'agorà al tribunale

Ci stiamo sempre più «giudiziarizzando », stiamo diventando come gli Stati Uniti. Aumenta il ricorso allo strumento penale e civile, aumentano i contenziosi per la cosiddetta lesione della personalità, le richieste di risarcimento, le denunce di cittadini contro altri cittadini, aumentano le associazioni in rappresentanza delle più svariate categorie che denunciano tutti su qualsiasi cosa, e abbiamo sempre nuove minoranze che si dicono oppresse da sempre nuove maggioranze. Non si tratta più di semplici momenti di sensibilizzazione attorno a un problema: agguerritissimi partitini hanno imparato i meccanismi puerili della comunicazione e si scannano sparando dati e statistiche che sono affidabili esattamente come quelli dei partiti. Degna di nota, in questi giorni, la contrapposizione per esempio tra l'associazione Prometeo, che si batte contro la pedofilia, e il Centro falsi abusi sui minori, che si batte contro quelli che vedono la pedofilia dappertutto. Hanno entrambe ragione da vendere, di primo acchito. Nel particolare, invece, ti accorgi che una delle due rasenta il fanatismo. Se dicessi quale, probabilmente, saremmo sommersi da querele e lettere di protesta. Funziona così.