Dalle ceneri dell’enoteca Solci è sbocciato il Kushi

Al 19 di via Morosini, stessi spazi occupati per decenni dall’enoteca Solci, da un anno abbiamo un valido indirizzo di cucina giapponese il cui unico difetto è in una vocale perché qui mi preme raccomandare il sakè bar Kushi, ma quasi dirimpetto è apprezzato il ristorante Kisho. Insomma, segnarsi bene il numero di telefono, 02.5515161, e il sito, www.sakebarkushi.com.
Due proposte sotto lo stesso tetto e stesso orario di apertura (le 19) e di chiusura (le 24): sopra il bar e bistrot, nell’interrato il ristorante vero e proprio e ovunque luci medi, mai dirette, dominano il grigio e il nero, con inserti più leggeri che alleggeriscono l’insieme e un menù che va ben oltre sushi e sashimi anche se ci sono e sono squisiti. Non è però il solito giapponese che ti dà l’idea del cinese riciclato e nemmeno un locale austero che intimidisce, anzi ci sono diverse iniziative speciali, come l’happy monday ovvero un buffet a 20 euro ogni lunedì sera o uno sconto del 10% alle famiglie con figli il sabato (e domenica riposo).