Dalle denunce alle querele: oltre 10 anni di inchieste

Inchiesta è la parola d’ordine. Dal 1997 il programma Report, in onda su Raitre, si occupa di ambiente, alimentazione, economia, salute, pubblica amministrazione. A condurre da studio è Milena Gabanelli, che opera come freelance, così come molti dei giornalisti che realizzano i servizi televisivi al centro della trasmissione. La formula è atipica rispetto a quella di altre produzioni televisive. L’edizione e la progettazione del programma fanno affidamento a risorse interne mentre la realizzazione dei servizi giornalistici viene appaltata a reporter esterni alla Rai. I giornalisti autoproducono i loro «pezzi», cioè li realizzano e montano a spese proprie, con la supervisione dell’autore della trasmissione, per poi venderli alla Rai.
Molte delle inchieste mandate in onda da Report hanno sollevato dibattiti e polemiche, molte altre hanno portato a numerose querele. «Tutte vinte finora», ha detto la stessa Gabanelli in un’intervista qualche tempo fa. «Non ne temo nessuna, sono in grado di provare la veridicità delle mie inchieste contro ogni contestazione».
Qualche tempo fa la giornalista ha solidarizzato con il comico Beppe Grillo inviandogli una lettera dopo il suo provocatorio «Vaffa day»: «Avrei dovuto salire sul palco, ma non l'ho fatto perché non è il mio posto, o forse anche per timidezza. La battaglia io la conduco in altro luogo, e con altre parole, ma è la stessa».