Dalle passerelle alle strade di Milano: ora ha scritto un libro

Barbara Marugo nasce a Genova nel 1973. Figlia di un medico, abita in via Jacopo Ruffini, fra le più belle della città. Frequenta la scuola privata nella stessa via. Nel 1990 comincia la carriera di modella, grazie a uno dei pazienti del padre, un noto fotografo di moda legato in quel momento a Monica Bellucci. Per cinque anni la Marugo appare sulle copertine di riviste italiane e straniere, lavorando per l'agenzia di Riccardo Gay. Si trasferisce a Milano, poi a New York. Ogni tanto torna a Genova, dove trova amici in altri ambienti. Il distacco dalla moda matura prima di quanto imponga l'età. La soddisfazione di essere un oggetto di desiderio sfuma. Si torna alla normalità. Un giorno un fotografo riconosce la Marugo nell'uniforme della polizia locale, così la stampa riprende a occuparsi di lei. Nel 2004 le sue poesie, L'amore più immenso, sono appare presso un piccolo editore (Sometti di Mantova), nel 2007 il romanzo Guardami negli occhi è uscito da Rizzoli.