Dalle sale al satellite «Non pensarci» diventa fiction con Mastandrea

Dopo «Quo vadis?» di Salvatores e «Romanzo criminale» di Placido un altro film passa dallo schermo alla tv e diventa fiction per il satellite: «Non pensarci», commedia di Gianni Zanasi che era stata nel 2007 tra i film rivelazione di Venezia, con buoni esiti anche al box office italiano. Le riprese, gli episodi 12 e il progetto ha riunito sul set Valerio Mastandrea, Anita Caprioli e Giuseppe Battiston, coinvolgendo anche Luciana Littizzetto. Ispirata all’omonimo film, diretta oltre che da Zanasi anche da Lucio Pellegrini, «Non pensarci» è prodotta da Wilder, Itc Movie e Pupkin per Fox Channels Italy e La7. Per quest’ultima è il debutto nelle produzioni di fiction seriali. Andrà in onda da maggio su Fox (Sky, canale 110) e da gennaio 2010 su La7. La crisi economica comincia ad avere effetti anche sul cinema e così ci si sposta sulla fiction tv a pagamento. Anche il fortunato «Romanzo criminale», dopo il cinema e il passaggio su Sky, andrà in onda da giugno su Italia 1 (pare in versione integrale ma dopo le 22).