Dalle sfilate in passerella al video su Mtv: «Ma ora c’è la maturità»

Silvia Banchero, ci racconti la tua vita da Miss?
«Lo è fino ad un certo punto, preferisco di più i lavori come le sfilate piuttosto che partecipare ad un concorso».
Perché?
«La risposta è semplicissima: non mi piace la competizione che inevitabilmente si crea quando ci sono certi eventi. Invece in passerella è tutto diverso: mi diverto molto di più».
Quali sono le sensazioni quando sfili?
«Sono una persona piuttosto timida, così cerco di non guardare la gente che c'è intorno. Ma nel contempo riesco ad essere perfettamente a mio agio in passerella».
Obiettivi?
«Ho imparato che bisogna vivere giorno per giorno e godersi le cose belle che arrivano, e spesso ti succedono all'improvviso. Mi hanno chiamato, ad esempio per un video su Mtv: non me lo sarei mai aspettato».
Può esistere l'amicizia nel mondo della moda.
«Sì, ho un' amica carissima: spesso lavoriamo insieme, non c'è nessuna gelosia. Nei concorsi invece è più difficile: bisogna pensare che si tratta di gioco, per me lo sono ma per altre ragazze no».
I tuoi successi?
«A Riccione sono arrivata seconda a "La più bella del Mondo", poi nella serata finale di Miss Muretto. Poi ho sfilato a Lione e Marsiglia e tanto altro ancora».
È un sogno oppure un hobby?
«Un lavoro: mi piace e mi diverto ma lo considero un lavoro».
L'emozione più bella?
«Le considero esperienze importanti. Mi hanno fatto molto piacere i complimenti che ho ricevuto per il video su Mtv ».
Scuola e moda, come si possono coniugare?
«Con qualche sacrificio si riesce a fare tutto. Sono iscritta al Liceo Duchessa di Galliera, tra una settimana inizia Maturità».
E dopo.
«La mia passione è veterinaria, adoro gli animali ma sono ancora incerta: l'alternativa è iscrivermi ad Economia».
Ma qual è il tuo sogno nel cassetto?
«Sarebbe bellissimo sfilare su passerelle importanti, chissà».