Dalle spille ai preservativi: ecco i gadget dei candidati

Da Alemanno un salvadanaio a forma di casa con lo slogan: «No Ici, no stress»

Felpe, accendini, spille e portachiavi. Ma non solo. Accessori hi-tech, impermeabili modello k-way, penne Usb per il computer e persino i preservativi. Parte la corsa per il voto e come sempre, si scatena immediatamente una vera e proprio «caccia al gadget», quello che possa colpire e in un certo senso affondare l’attenzione dell’elettore. Così anche stavolta largo alla fantasia e all’inventiva e anche stavolta ce n’è davvero per tutti i gusti.
Per le sfide capitoline si va dai gadget «virtuali» degli Amici di Beppe Grillo, a quelli «classici» di Luciano Ciocchetti, o «tematici e antistress» per Gianni Alemanno, passando per quelli «trasgressivi» di Franco Grillini e «hi-tech ed ecologici» per Francesco Rutelli. I più produttivi, anche per questioni di budget, sono ovviamente quelli dei big. «La nostra scelta - dicono dal comitato Alemanno - è stata quella di fare dei gadget tematici». Ecco così che, oltre ai canonici cappellini e magliette, Alemanno distribuirà agli elettori dei gadget a forma di casa, in onore di uno dei cavalli di battaglia del suo programma, l’Ici. Ce ne sarà una in versione salvadanaio con lo slogan «No all’Ici più soldi alle famiglie»; l’altra in gommapiuma, da stringere nel pugno quando si è agitati, con sopra il claim «No Ici no stress».
Dall’altra parte, Rutelli, invece, ha dato mandato ai giovani della lista Under 30, alla ricerca degli oggetti più azzeccati. Dice Enrica Braccioni, una dei responsabili della comunicazione della lista: «Il pezzo forte è il braccialetto dotato di pennetta Usb da collegare al pc, mentre la curiosità saranno dei sottobicchieri. Poi ci sono gli impermeabili modello k-way, felpe, magliette e le classiche spillette. Tutto, rigorosamente realizzato con materiali ecologici». Colore dominante sarà l’arancione, mentre top secret ancora gli slogan.
Campagna elettorale «spartana» invece per Francesco Storace, candidato per La Destra, con la distribuzione di materiale relativo al programma. Il candidato dell’Udc, Luciano Ciocchetti, si butta sul classico: ci saranno i bottoni con lo slogan «Ciocchetti il sindaco vero», penne, accendini bianchi e palloncini bianco-azzurri. Stesso stile anche per Mario Baccini, candidato della Rosa Bianca. All’insegna della trasgressione Franco Grillini, sfidante per il Partito socialista: «Distribuiremo un milione di preservativi con lo slogan “Roma laica Roma libera”», garantisce. Mentre sono di stampo telematico i gadget degli Amici di Beppe Grillo, la lista che sostiene l’aspirante sindaco Serenetta Monti: si tratta di veri e proprio omaggi virtuali, scaricabili dal sito-forum grilliromani.it: sfondi per pc loghi, banner e altro.