«Dammi il telefono o ti meno» Presi i rapinatori dei minori

Rapinavano minorenni del proprio telefono cellulare minacciando di picchiarli in caso di rifiuto o resistenza. Per questa ragione due romani, L.M. e P.L., entrambi 22enni e con numerosi precedenti penali, sono stati arrestati dai carabinieri della Stazione La Storta. Le indagini sono scaturite a seguito di alcune segnalazioni degli atti di violenza subiti dai ragazzi, poco più che quattordicenni, ed hanno permesso di ricondurre gli episodi denunciati alla medesima tecnica e ad un’area piuttosto circoscritta, compresa tra Olgiata, La Storta e Giustiniana. I due giovani, identificati dai carabinieri sulla base delle indicazioni fornite dalle vittime, sono stati anche riconosciuti da alcuni degli adolescenti derubati e, di conseguenza, arrestati proprio a breve distanza dalle zone in cui erano soliti compiere le rapine.