Daniele a giudizio per offese a Bossi

Pino Daniele rinviato a giudizio con l’accusa di diffamazione nei confronti di Umberto Bossi. La vicenda si riferisce al Festival del 2001 e riguarda le esternazioni fatte da Daniele durante una conferenza stampa. Il cantautore aveva detto di una visita del senatur a Napoli e di una sua performance in un ristorante in cui aveva cantato Maruzzella, «Bossi che canta Maruzzella? È un uomo di m... Mi fa schifo» una frase che potrebbe costargli 500mila euro, quanto i legali di Umberto Bossi avrebbero chiesto come risarcimento danni e per la diffamazione.