Danimarca, 11 giornali ripubblicano le caricature "blasfeme" di Maometto

Una battaglia in nome della libertà di espressione. Undici giornali danesi
hanno pubblicato la
caricatura del Profeta

Copenaghen - Undici giornali danesi hanno pubblicato oggi, in nome della libertà di espressione, la caricatura del profeta Maometto disegnata da Kurt Westergaard: vignettista obiettivo di una potenziale azione terroristica che è stata sventata nei giorni scorsi dalla polizia con l’arresto di un danese di origine marocchina e di due tunisini.

In difesa della libertà di espressione Tra i quotidiani che hanno aderito all’iniziativa figura anche il Berlingske Tidende, giornale conservatore, che per la prima volta ha accettato di riprodurre la controversa caricatura del 2005 (la testa del profeta è coperta da un turbante a forma di bomba con la miccia accesa), mostrando anch’esso di ripudiare l’autocensura sui temi religiosi, dopo le minacce di morte che hanno colpito Westergaard. "La libertà di espressione - viene scritto nell’editoriale del Berlingske Tidende - dà il diritto di pensare, parlare e ritrarre ciò che si vuole e i progetti terroristici non cambieranno niente»" Westergaard ed altri 11 caricaturisti erano stati al centro di un caso dopo aver pubblicato il 30 settembre 2005 sul quotidiano Jyllands-Posten alcune vignette che prendevano di mira Maometto e ritenute offensive da più parti del mondo islamico.