Per danni da calcio passivo tutti a far causa alla Figc

Il Genoa sarà anche in serie C, ma i suoi tifosi hanno dato prova di essere di serie A, restando fedeli alla squadra nella buona e nella cattiva sorte, rifiutando i rimborsi degli abbonamenti ed, anzi, sottoscrivendone altri per tutta la famiglia, neonati compresi.
Abbiamo, però, raccolto testimonianze di tifosi e loro amici e familiari che ci hanno raccontato la lunga estate calda vissuta nella preoccupazione e nell’ansia per l’esito della giustizia sportiva. Come minimo, vacanze rovinate. Purtroppo, in alcuni casi i tifosi hanno subito un tale stress da risentirne a livello fisico. Ebbene, i nostri uffici legali sono pronti a raccogliere tutte le richieste dei tifosi per fornire assistenza a coloro vorranno inoltrare richieste di risarcimento alla Figc per gravi danni alla salute causati dalla vicenda giudiziaria del Genoa. Si va dall’insonnia, alla depressione, all’infarto, tanto per fare degli esempi.
Chi non ha mai sofferto di tali disturbi e non era a rischio infarto fino a quando ha trascorso l’estate seguendo attivamente gli alti e i bassi, gli ordini ed i contrordini sul destino del Genoa, ha buone probabilità di avere sviluppato la sintomatologia in conseguenza degli avvenimenti sportivo-giudiziari.
Ci sembra giusto, quindi, che si chiedano i danni a chi ha deciso sulla pelle degli altri, non tenendo in nessun conto i tifosi che sono parte integrante della squadra e si sono sentiti giudicati e messi alla gogna, pur se incolpevoli. Aspettiamo le e-mail, lettere e telefonate, di tutti i tifosi che si sentono lesi. Il Codacons Liguria si è fatto promotore ed è pronto a tutelarli in sede legale per ottenere il giusto risarcimento di tutti i danni biologici collaterali.
Tifosi scrivete a codaconsliguria@vogliovivere.it o chiamate allo 010-5958259!!
Presidente
Codacons Liguria