Dante, Gobetti, Mogol e Battisti: ecco il nuovo pantheon di An

In vista della fusione nel Pdl il partito stila l’elenco dei suoi «padri spirituali»: sommi poeti come Dante e Leopardi, gli antifascisti Gobetti e Calamandrei, e pure il sodalizio della musica pop Battisti-Mogol. Escluso invece Giorgio Almirante. I nomi dei politici, citati nel documento, invece sono quattro, di cui tre viventi: Pinuccio Tatarella, indicato come precursore del nuovo partito unico, Helmut Kohl, l’ex cancelliere tedesco, nume tutelare del popolarismo europeo, e poi i due fondatori, Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi.