Danza in galleria nella notte dei musei

Coordinato dalla «Direction des Musées de France», si apre sabato anche a Genova la terza edizione dell'evento internazionale «La Nuit des musées». In questo giorno dall'Azerbaigian alla Spagna, da Cipro alla Russia, quasi 2000 musei europei apriranno i battenti dal tramonto a notte fonda, e luoghi d'esposizione o spazi di animazioni culturali diventeranno scene di spettacoli, letture e degustazioni. Ogni città sarà invitata a celebrare in modo insolito e ludico le ricchezze spesso trascurate del nostro patrimonio museale. La notte è uno spunto per vedere il museo in modo diverso: non più sterile contenitore di anticaglie ma spazio vivo, da gustare e in cui divertirsi. Genova aderirà con ben 20 proposte culturali. Tra questi, da segnalare la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola di Pellicceria che partecipa all'iniziativa francese per il terzo anno consecutivo con l'evento gratuito «Danziamo l'Allegoria della Pace. Dal dipinto al gesto» che animerà il salone della Galleria. «Un'attività rivolta ai giovani delle scuole superiori - sottolinea l'operatrice didattica Luisa Lembo - che vivendo intensamente la città di notte potranno avvicinarsi al patrimonio museale in un modo a loro più familiare».
Usando i sensi e partendo dalle emozioni suggerite dal dipinto «L'allegoria della Pace» di Luca Giordano, i partecipanti saranno guidati da un gruppo di studenti del Liceo Artistico «Barabino-Klee» nel creare una danza corale, con coordinatrici la prof. L.Iadeluca e le operatrici didattiche della società «Museo Amico» M. Terminiello e L. Lembo. Gli orari di visita sono fissati per le 21, 21.45 e 22.30, con gruppi di 20 persone. È inoltre prevista l'apertura straordinaria del Palazzo e della Mostra «Lodovico Pogliaghi e la facciata a mare di Palazzo San Giorgio». Ulteriori informazioni al n. 010.2705341.