Tra danza del ventre e casinò

Dieci, nove, otto. Si parte con il conto alla rovescia. Facciamo presto, stappiamo la bottiglia, lo champagne scorre a fiumi, tutti pronti per il brindisi? Su, la lancetta corre veloce, alzate i calici. Ci siamo. Tre, due, uno. Cin, cin. Auguri, buon anno, ciao 2006. Capodanno by night, la notte più lunga è appena iniziata. E poi si andrà avanti fino a quando usciranno i cornetti dal forno. Un cappuccino, per favore. Colazione, e buonanotte anche se sarà già l’alba. La trama è sempre quella, tradizionale e bellissima. Prove tecniche di cene e cenoni. Che andranno in scena stasera. Ci sono offerte per tutti i gusti e tutte le tasche. A Cortina d’Ampezzo si fa il Capodanno alla modifica cifra di 350 euro, a Genova viaggiamo su altre cifre. Ritardatari dell’ultimo secondo unitevi, c’è un posto a tavola anche per voi. E quest’anno c’è una novità, il menù alla carta (pago in base a quello che mangio) tira molto. Tanti hanno adottato questa formula, o meglio la formula è doppia. Nello stesso ristorante, spesso, si può scegliere tra il menù fisso e quello alla carta. Ci sono più possibilità. Qualcuno, magari, prima fa un salto a teatro, e poi prende coltello e forchetta quando mezzanotte è dietro l’angolo. Ad esempio, allo Stabile è tutto esaurito per «Arsenico e Vecchi Merletti» mentre al Teatro della Tosse andrà in scena «Alice nella Casa dello Specchio» e dopo lo spettacolo un bel brindisi con gli attori. Un modo allegro per salutare il nuovo anno insieme ai curiosi personaggi usciti dalla fantasia di Lewis Carrol e reinventati dal regista e scenografo Emanuele Conte. Anche al Politeama appuntamento da non perdere; ecco la Baistrocchi con «Speciale per due… Ovvero di Bai ce n’è una sola». Quindi, si festeggerà prima che il sipario si alzi. Alle 19, appuntamento con i goliardi a base di panettone e spumante. E dopo lo spettacolo, che terminerà poco dopo le 23, tutti in piazza per salutare il 2006 sotto le stelle.
Cabaret al Teatro della gioventù con Franco Canevesio e Rino Giannini ma anche molta musica in scaletta. Questa la prima opzione per quelli che il cenone lo vogliono fare in seconda serata e senza lo stress gastronomico. Poi, ci sono altre mille idee, possibilità, locali. L’offerta è distribuita, il prezzo varia. Prima o dopo mezzanotte, prima o dopo il cenone. Ma la notte di Capodanno non è solo un raffinato menù, compresi nel prezzo anche cabaret e musica, comici scatenati e dj travolgenti. Al Jasmine Cafè spettacolo con Andrea Di Marco, show man protagonista anche Bulldozer su Rai 2. In consolle Lauretta, direttamente da radio Deejay. Ricchi premi nella serata, e un pizzico di brivido con l’animazione sexy maschile e femminile. Tante ghiottonerie nel menù, dalla delizia di provola al tartufo alle trofie dello Chef con caviale rosso e nero. É possibile, dopo mezzanotte e mezza, ingresso a trenta euro con consumazione. Di Marco sarà protagonista anche al Fellini di via XII Ottobre, la musica sarà d’autore, concerto di Vittorio De Scalzi (che proporrà tutto il suo repertorio) e dei Ma Mao. Più proposte, cenoni di diverso tipo e grande assortimento di musica: anni 70’-80’, commerciale e house. Appuntamento al primo piano di Palazzo Ducale dove si potrà ballare e bere dalle 23 alle 4 del mattino tra panettoni e fiumi di spumante, dee-jay set lounge & dance tra le volte e i meandri di Mentelocale Di Sopra. Con uno sguardo su Piazza De Ferrari, cuore della movida di Capodanno. Dicevamo, l’offerta è davvero ricca. Nel centro storico cenone con il Musical a «Il Clan» ma anche a «Le Mamme del Clan» con artisti – camerieri che interpreteranno brani di celebri musical. Danza del ventre e menù orientale al Garibaldi Cafè. Al Rodizio Brasileiro 2 cibi carioca e animazione a tema, sia nelle sale inferiori che al Jump Brasil mentre Cezanne musica con la Denise Band, dalle 22.30 all’alba. Ci sarà spazio anche per gli amanti della musica latino americana a El Cafè Latino in programma dj set e danze con gli animatori, dopo il buffet curato dal Sister Catering delle Suore Gianelline mentre al Changò esibizione degli Explosion Salsera e si alterneranno alla consolle dj Antonio De Colombia, Dj El Gato e dj John Ecuador. Caffè Crippa, dove dopo il cenone si ballerà e canterà fino all’alba in compagnia di Lorena e Federico La musica grande protagonista anche al Seven Days di Quarto, all’Elvis Cafè con cenone, notte live e disco a cura del direttore artistico Massimo Gori. All’Astoria Night Club Capodanno caliente con lo strip tease di Andreà e discoteca con DJ Sasha; al Planet si tirerà avanti fino alla colazione del giorno dopo seguendo le fragranze di pasta e pizza, disponibili fino alle 6 del mattino.
Oppure si potrà andare al Fronte del Porto, terrazza panoramica e ampia scelta musicale. Ci sarà da divertirsi ma non solo nelle vie del centro. A ponente c’è il nuovo Bailamme di Pegli, verso levante appuntamento allo Zio Jack di Nervi o al New Paips con i Soggetti Smarriti ma anche al Bistrotto di Bogliasco con cena e dj set a cura di Riky Pelle. Capodanno stile «Casinò» al Portofino Kulm sulla Ruta di Camogli: tutti i partecipanti riceveranno in omaggio delle fish che gli permetteranno di giocare e vincere dei premi. Torniamo a Genova. Al Manila Spaten Haus di Viganego di Bargagli si vedrà l’alba insieme alla band degli Aria, mentre al Nuovo Millennio di Sant’Eusebio festa con Uccio. Menù alla carta dall’Ippogrifo della Foce ma anche al ristorante La Marina dove si potranno assaggiare le prelibatezze preparate nel menù fisso. Ad accompagnare la serata, sarà la musica dal vivo di Loredana Cagnes. Altre idee: dal Teatro di Campopisano, alla pizzeria Nuova Santa Lucia di Pegli fino al Maxelà di Vico Inferiore del Ferro 9r. Non basta? Ci sono il Mae Ma di Boccadasse, l’Antica Trattoria dei Pescatori, il Napoleon, a pochi passi da De Ferrari, la Locanda dei Cacciatori dei Piani di Creto oppure la Polveriera al Righi (Via Parco del Peralto 30, 010/2425389). Al ristorante «Lamùri» sala fumatori. Mezzanotte e un minuto, ancora un brindisi. Non è mica finita, il bello deve ancora incominciare.