Dapei: «Diamo il premio Isimbardi a Gavio e Bersani»

«Una provocazione? Assolutamente no. Tra coloro che il prossimo dicembre riceveranno il premio Isimbardi, riconoscimento ufficiale della Provincia di Milano, devono esserci anche l’imprenditore Marcellino Gavio e l’ex ministro Pierluigi Bersani». Bruno Dapei, capogruppo provinciale di Forza Italia, presenta le sue candidature alla medaglia d’oro che, dal 1953, viene assegnata a cittadini e associazioni legati al territorio del milanese e che «si siano distinti nella propria attività a favore delle comunità». «Attività innegabile per entrambi» osserva Dapei.
«Per rendersi conto di quanto meritino questo premio è sufficiente rileggersi i brogliacci delle conversazioni telefoniche, i verbali della giunta provinciale e dei consigli d’amministrazione di Serravalle». Sintesi di un impegno condensato nella motivazione ex aequo per aver «con tenacia e energia profuso le doti d’intelletto per potenziare il sistema autostradale milanese e lombardo, indicando all’amministrazione provinciale le più giovevoli opzioni consentendo inopinati arricchimenti culturali e luminose prospettive di sviluppo».
Doppia candidatura che Penati è liberissimo di rifiutare «anche se significherebbe non comprendere "quel raro esempio di alta capacità comunicativa e di profonda dedizione al pubblico bene" dimostrati dai candidati nella gestione dell’operazione Serravalle».