«Darò i soldi agli statali. Ma a modo mio»

«Basta, mai più soldi a pioggia agli statali». Il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta ha le idee chiare. «Deve cambiare il modello contrattuale e come verranno finanziati gli aumenti per i dipendenti». Comunque, sottolinea il ministro, «i soldi per premi ci saranno nel 2009: ricaverò oltre un miliardo di euro soltanto con il taglio delle consulenze». La trattativa con i sindacati partirà subito. «Si parlerà di tutto - dice Brunetta -. Ci sono le risorse per una soluzione onesta: e io voglio trovarla».