Dario Argento rende omaggio a Hitchcock

da Taormina
Già sembra di sentirli, i mugugni di Sir Alfred nella tomba. Ti piace Hitchcock?, il nuovo film tv di Dario Argento, presentato al Taormina Film Festival e in onda su Raiuno in autunno, è infatti un omaggio al maestro del brivido, zeppo com’è di citazioni, da La finestra sul cortile a Delitto perfetto, da Psyco a Delitto per delitto. Ma il prodotto zoppica. Proprio come il protagonista del film, Giulio (Elio Germano), studente di cinematografia all’Università di Torino e voyeur di professione. Scoprirà l’assassino della vedova di un ricchissimo avvocato, ma rischierà di finire accoppato.
Un film zoppo dunque. Nulla da dire sulla regia. Argento è un maestro della macchina da presa e gira con mano sicura come ai vecchi tempi. La scena dell’inseguimento sotto l’acquazzone lascia col fiato sospeso. E il soggetto cattura, perché siamo dalle parti di Profondo rosso e L'uccello dalle piume di cristallo, cioè il meglio del meglio del re del brivido made in Italy. Ma i dialoghi sono involontariamente comici e gli attori (a parte Germano e Chiara Conti, bella e misteriosa), non sempre solo all’altezza.