Una darsena per mega yacht in Fiera

Vito De Ceglia

A volte accade che le promesse vengano mantenute, le tempistiche dei lavori rispettate e i progetti realizzati. A tempo di record e con l'impegno comune di tutte le istituzioni: in questo caso, ministero delle Infrastrutture, Autorità portuale, Fiera di Genova Spa ed enti locali. Sembra un paradosso affermarlo, ma non è così. Ecco, allora, che bisogna ritornare indietro di quattro anni, al 2001, quando il ministro Pietro Lunardi, in visita al Salone Nautico Internazionale, annunciò l'ampliamento degli spazi a mare del quartiere espositivo.
Dalle parole ai fatti: il Salone, per la 45esima edizione in programma dall'8 al 16 ottobre, potrà offrire da subito 50 nuovi posti barca e in anteprima l'allestimento della nuova darsena della Fiera dedicata a 120 super yacht di oltre 40 metri di lunghezza, che verranno ormeggiati su un pontile di mille metri quadrati di superficie. Il nuovo spazio espositivo sarà completato con una nuova darsena a terra che ospiterà la Vip Lounge.
Tecnicamente, il completamento della darsena nautica, compreso il nuovo piazzale di 20 mila metri quadrati, e della darsena tecnica (destinata alle attività connesse alla gestione e alla manutenzione delle imbarcazioni da diporto), protetta dal molo di ponente dovranno essere ultimati entro il 15 settembre del 2006, per consentirne l'utilizzo in occasione del Salone Nautico del prossimo anno. Nel 2007, invece, dovrà essere ultimato il piazzale sud (15 mila metri) che sarà destinato ad ospitare eventi e spettacoli.
«Con il completamento della darsena nautica gli spazi espositivi saranno triplicati - annuncia Sergio Somaglia, vice direttore Fiera di Genova Spa -: verranno realizzati 400 nuovi posti barca consentendo così di arrivare a un totale di 600 unità». Da parte dell'Authority si tratta di un impegno finanziario complessivo di 25 milioni di euro.
«È una decisione che testimonia - osserva il presidente dell'Ente, Giovanni Novi - la volontà di assegnare alla nautica da diporto un ruolo sempre più importante nel panorama portuale. Non solo. La nuova darsena richiamerà una clientela di tipo internazionale, che farà riferimento anche all'altra realizzazione prevista nell'area della Fiera, l'albergo a quattro stelle di lusso».
«Negli ultimi tre anni - ha aggiunto Novi - il numero dei mega yacht che gravitano nel Mediterraneo è passato da 800 a 3000: questa nuova darsena potrà rappresentare per il diportismo nautico quello che il sesto bacino significherà per le navi mercantili e passeggeri».
Quest'opera rientra nel piano di riqualificazione 2004-2008 della Fiera da realizzare in due fasi per un investimento pari a 42,9 milioni di euro (di cui 16,7 in conto capitale), che prevede anche la ricostruzione ex novo del padiglione B e la sistemazione dei piazzali Kennedy.