«Davanti al maxischermo a tifare per Silvio»

Sabrina Cottone

Non si può nemmeno parlare di derby, semmai il clima è da scontro decisivo tra la squadra di casa e l’invasore straniero. E l’assenza di par condicio tra gli spettatori è senza ombra di equivoci. «Avremo una tifoseria di parte, non saremo obiettivi» annuncia Valentina Aprea, il sottosegretario all’Istruzione che ha organizzato questa serata all’Indian Soul Cafè di Basiglio, tutti intorno al maxischermo per assistere alla disfida finale tra Silvio Berlusconi e Romano Prodi. L’appuntamento è alle venti e trenta nel centro di Basiglio, è il giorno di chiusura del locale e così lo spazio sarà interamente dedicato ai forzisti. Alle ventuno e quindici scorreranno le prime immagini da Raiuno e il moderatore Bruno Vespa introdurrà il presidente del Consiglio e il candidato premier dell’Unione. Alle ventidue e quaranticinque fine delle trasmissioni e inizio dei commenti sul posto.
Bandierine, gadget tricolore, caramelle rigorosamente di marca azzurra e spumante in fresco per brindare «comunque vada» assicura la Aprea. Sarà servita anche una torta gigante, decorata con il simbolo elettorale e la scritta “Silvio Berlusconi presidente”. «È un appuntamento aperto a tutti i simpatizzanti di Forza Italia che vogliono condividere il confronto tv con noi. Saranno presenti amici e eletti sul territorio, i giovani azzurri e candidati come me» spiega ancora Aprea.
Tra gli spettatori che assicurano la presenza davanti al maxischermo di Basiglio la coordinatrice regionale di Forza Italia, Mariastella Gelmini. L’appuntamento è atteso come un evento sportivo in tutta Italia, ma il clima si surriscalda ancora un po’ nella città di Berlusconi, la capitale finanziaria molto interessata dal dibattito sul futuro economico del Paese. Gelmini ne è convinta: «In Lombardia e a Milano il confronto sarà seguito con grandissima attenzione al tema delle tasse, quello che più ci divide dal centrosinistra e che nella città della Borsa è se possibile ancora più sentito per le minacce ai Bot, alle rendite finanziarie, alle proprietà immobiliari». Gelmini dà anche un altro significato all’iniziativa: «È un’occasione per socializzare e per trovare nuova carica anche in queste ultime giornate di campagna elettorale». Con lo stesso spirito la coordinatrice è in giro per i laghi lombardi sulla nave azzurra, un battello con le bandiere di Forza Italia che ieri ha navigato lungo le sponde bresciane e bergamasche del lago d’Iseo: «Il contatto con le persone è fondamentale».
A Milano sarà possibile assistere al confronto Berlusconi-Prodi anche al Circolo di via Marina, il punto di riferimento degli azzurri vicini a Marcello Dell’Utri che bisserà l’esperimento già realizzato il 14 marzo, durante il primo faccia a faccia tv tra Prodi e Berlusconi. Tra gli organizzatori della serata il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Manfredi Palmeri: «Ci sarà una grande presenza di giovani».