Davis rosa, le azzurre cercano il bis nella tana dello squadrone russo

da Mosca

Oggi alle 12 l’Italia del tennis scenderà in campo nella Lushniki sport arena di Mosca per difendere il titolo di campione del mondo contro lo squadrone russo. Il primo singolare vedrà in campo Francesca Schiavone. La nostra prima giocatrice affronta Anna Chakvetadze, la loro numero due. A seguire Mara Santangelo giocherà contro la Kuznetsova. Domenica, con inizio alle 11, si disputeranno gli ultimi due singolari fra Santangelo-Chakvetadze e Schiavone-Kuznetsova.
Il doppio, la cui formazione potrà essere cambiata anche all’ultimo, dovrebbe vedere di fronte Santangelo-Vinci e Petrova-Vesnina.
Le azzurre, che l’anno scorso fecero il miracolo battendo in trasferta prima la Francia di Amélie Mauresmo, poi la Spagna e infine il Belgio di Justine Henin, qui a Mosca non partono certo favorite. L’impresa è durissima anche perché non sappiamo che tipo di pubblico ci troveremo di fronte. Le avversarie sono molto solide: basta ricordare la recente finale della Kuznetsova e la semifinale della Chakvetadze negli Us open. Per fortuna il tennis, sport squisitamente individuale, si trasforma quando diventa gioco di squadra. Barazzutti è un grande capitano, le nostre ragazze sono un gruppo estremamente compatto e questo può fare la differenza.
Un’altra ventata di ottimismo arriva dai confronti diretti. Francesca conosce bene le sue avversarie difatti ha battuto due volte la Kuznetsova su 8 incontri giocati dal 2003. Ha vinto a Mosca nel 2005 e ad Amelia Island nel 2006. Inoltre ha un bilancio di 1-2 contro la Chakvetadze.
Più duri i precedenti fra la Santangelo e le russe contro le quali Mara non ha mai vinto in singolare. Però Mara quest’anno ha giocato il miglior tennis della sua carriera. Sulla carta la Russia è più forte, difatti è testa di serie n. 1 anche nel tabellone 2008, che è stato sorteggiato ieri sul campo, mentre l’Italia si trova al secondo posto. Per il prossimo anno la sorte ci ha assegnato la Spagna, contro la quale giocheremo in casa. Poi, in semifinale, ce la vedremo con la squadra vincitrice del confronto Francia-Cina.
TV: diretta Rai sport satellite dalle 12