De Agostini non si quota

Non ci sono, a oggi, progetti di quotazione in Borsa di De Agostini né a breve né a lungo termine. Lo ha detto Lorenzo Pellicioli, amministratore delegato del gruppo di Novara e socio accomandatario della holding che lo controlla. Il 15 novembre i soci della DeB Holding Sapa hanno stretto un patto di sindacato triennale con opzione di rinnovo per altri due anni. Al termine dei cinque anni, è citata - tra le opzioni di valorizzazione dell’investimento - anche l’ipotesi di quotazione di De Agostini. Il patto riunisce i membri della famiglia Boroli-Drago.