De Corato: «Sempre voluta trasparenza»

«Ho personalmente proposto la pubblicazione dei dati sul patrimonio immobiliare del Comune sia nel 1997, all’allora giunta Albertini, sia nel 2006, anno di insediamento della giunta Moratti. Una scelta di trasparenza di cui sono sempre stato promotore e che il Comune si appresta a fare». Lo precisa il vicesindaco Riccardo De Corato in merito alla decisione di Palazzo Marino di rendere pubbliche le informazioni relative agli edifici pubblici. «L’amministrazione avrebbe pubblicato sin da subito i dati relativi al proprio patrimonio immobiliare, come sottolineato anche dall'assessore alla Casa, Gianni Verga. Se c’è stato un rinvio, è stato per l'esigenza, sollevata da parte della Segreteria generale, di tutelare dati sensibili», conclude De Corato.