De Corato «In soli due anni 150 domande: solo 4 permessi»

«In poco più di due anni, al Comune di Milano sono arrivate 150 richieste per l’apertura di nuove sale giochi. Un terzo è stato presentato da soggetti o società straniere: un boom anomalo. Ma solo a 4 è stata concessa l’autorizzazione». Lo comunica il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato. «Nei primi mesi del 2009 - spiega De Corato - sono già 27 le nuove richieste. L’amministrazione non può che rispettare la legge; di conseguenza le domande vengono vagliate con attenzione assieme alla Polizia Locale per verificare il rispetto dei requisiti di sicurezza, la dotazione di parcheggi e l’impatto sociale sul territorio. Il fatto che dietro l’apertura di queste attività si possano nascondere fenomeni legati alla criminalità organizzata, come è risultato da una brillante azione della magistratura che ha riguardato anche una sala Bingo di Milano, ci deve sempre tenere in allerta. Il Comune adotterà pertanto molta cautela. Proprio come ha fatto finora, concedendo solo 4 autorizzazioni in due anni».