De Gregori in concerto Ecco il mestiere di vivere

Certo, De Gregori ha fatto più live di tutti gli altri cantautori messi insieme. È che ogni suo album dal vivo appare così pervaso di necessità interna, di inconscia eppur prepotente consequenzialità da indurci a parlare di «concept live», categoria fin qui inesistente nell’arengo discografico. Così da Numeri da scaricare a Compagni di viaggio, da La leva calcistica a La valigia dell’attore, emozionante, dalla sconvolgente rilettura di L’agnello di Dio a Vai in Africa Celestino, e ancora da La donna cannone a Buona notte fiorellino, l’album, più dvd, è un test altamente poetico, scandito da una voce ch’è essa stessa poesia, del nostro essere individui sparsi in una società: i sentimenti, le ingiustizie, la solitudine, il «sociale», il mestiere di vivere.

Francesco De Gregori - Left & right (Sony-Bmg)