De Gregorio indagato a Roma

Sergio De Gregorio (nella foto), il presidente della commissione Difesa del Senato eletto nell’Unione nelle liste di Italia dei valori e poi passato nel gruppo Italiani nel mondo, è indagato a Roma per il reato di corruzione in relazione al suo passaggio dal centrosinistra al centrodestra. Al centro della vicenda ci sarebbe il contratto stipulato tra Berlusconi e lo stesso De Gregorio che definiva appunto i termini del cambio di campo. Il senatore ha commenta dicendo fra l’altro che «l’abitudine ai veleni indirizzati ad arte per indebolire questo o quel parlamentare si riaffaccia anche in questo scampolo di Seconda Repubblica».