De Lillo (Fi): «Fare luce sul deficit anticipato del 2008»

«Chiedo che la commissione Sanità della Regione Lazio convochi l’assessore Battaglia in audizione sulle notizie che prevedono già da ora il deficit del 2008 pari a 500 milioni di euro. Mentre ancora permane la delusione sui risultati del Piano antideficit per il 2007, il prossimo anno si annuncia già in salita per la Sanità, che assorbe il 70 per cento del bilancio regionale». Lo dichiara in una nota il consigliere regionale Forza Italia Stefano De Lillo, vicepresidente della commissione Sanità della Pisana. «Si tratta di un risultato prevedibile - continua De Lillo -. Il Piano antideficit non ha definito soluzioni ai problemi veri della Sanità del Lazio, che sono strutturali, ma ha semplicemente spostato in avanti i termini di pagamento dei debiti in ogni forma possibile: questo non ha migliorato ma al contrario peggiorato i fondamenti economico-finanziari della Sanità perché ha creato ulteriori costi per le casse regionali che non saranno soltanto gli interessi da pagare ma anche i risarcimenti per i ricorsi vinti dai creditori contro la giunta Marrazzo». Per oggi Forza Italia ha indetto una conferenza stampa sui tagli ai policlinici.