DE LILLO (FI) A VELTRONI

Un presidio fisso della Municipale per cercare di risolvere una volta per tutte il problema viabilità a piazzale Clodio. Lo chiede, in un’interrogazione urgente al sindaco Veltroni e al comandante del XVII gruppo dei vigili urbani, il consigliere comunale di Forza Italia, Fabio De Lillo.
L’esponente azzurro tiene a precisare che, «diversamente da quanto stabilito dal codice della strada, il transito veicolare all’incrocio con viale delle Milizie vive in un perenne stato di autogestione a causa della mancanza di vigili urbani.
«Premesso che la viabilità definita “principale” della città di Roma soffre perennemente di una confusione data dalla densità veicolare - scrive nell’interrogazione De Lillo - e che per tale motivo il corpo della Polizia Municipale impiega quotidianamente risorse e personale nella difficile impresa di districare le maglie del traffico nei punti nevralgici e considerato che Piazzale Clodio, sia per l’adiacenza con il Tribunale che per il fatto di raccogliere una buona parte del traffico proveniente dalla Tangenziale oltre che naturale punto di transito rappresentato per il quartiere Prati, deve essere annoverato necessariamente nella cosidetta “viabilità principale” chiede al sindaco le ragioni per cui piazzale Clodio non è monitorato adeguatamente».
De Lillo chiede infine «quali soluzioni intendano adottare sindaco, comandante e presidente del municipio, affinché venga eseguito un controllo attento e puntuale, magari utilizzando lo strumento di un presidio fisso di polizia municipale con il posizionamento di un apposito gabbiotto».
Da ricordare che proprio da piazzale Clodio partiranno i lavori per la creazione della Linea C della metro che collegherà appunto il piazzale con Pantano. L’inizio del cantiere è previsto per maggio 2006.