De Longhi cede Elba

Una plusvalenza netta di 28 milioni di euro per il gruppo De Longhi dalla cessione di Elba spa alla neozelandese Fisher&Paykel Appliances. Elba è una società specializzata nella produzione di piani cottura e forni da incasso, mentre l'azienda neozelandese è attiva nel settore degli elettrodomestici bianchi e quotata alle Borse australiana e neozelandese. Il prezzo di cessione è stato di 72,1 milioni, al netto di 6,1 milioni di debito finanziario che la società registrava al 31 maggio 2006.