De Lucia fa festa Morfeo litiga Contini roccioso

6 BUCCI. Torna ufficialmente titolare dopo esser ricomparso in coppa Italia. Ibra lo fulmina, poi se la passa. (DE LUCIA dal 23’ st: 7. Festeggia il compleanno con una paratona. Quasi raddoppia l’impresa, ma alla fine si arrende.)
6 COLY. Partita fisica. Un po’ sbarella, un po’ domina.
6 CONTINI. In difesa garantisce per tutti: arriva dovunque con mani e piedi. Difensivamente roccioso, spigoloso in ogni senso: non gli mancano i colpi proibiti.
5 PACI. Pare sia abbonato allo svarione quotidiano: anche stavolta non si è smentito. E Ibra se lo è giocato, garantendogli il suo non ti scordar di me.
6,5 BOCCHETTI. Infila un passaggio che nemmeno Platini. Meriti suoi, ma pure demeriti della difesa interista. Poi torna alla sua routine.
6 GRELLA. Lottatore strenuo nello sgomitare di metà campo.
6 CIARAMITARO. Sembra un pugile che cerca di lavorare al corpo il suo avversario: Vieira ne paga le conseguenze.
6 PISANU. Pizzica sulla destra, cercando di approfittare della svagatezza difensiva di Grosso.
6,5 MORFEO. Quando non fa l’attaccabrighe, gioca palloni di miglior qualità rispetto al resto della squadra.
5,5 MUSLIMOVIC. Cerca di far male partendo sempre da sinistra, il tanto per infilare le crepe difensive di Maicon. Alla lunga perde forza e qualità.
6,5 BUDAN. Punzecchia finché non trova il varco. Fa secco Julio Cesar e soprattutto Cordoba con la tempestività del centravanti di calibro. Un bel rompiscatole. (32’ st COUTO sv. Solita roccia).

ALL. : PIOLI 6,5. La squadra gioca, un po’ ingenua dietro.