De Magistris dà la caccia ai gufi

Tutta colpa dei gufi. La raccolta differenziata a Napoli sarebbe dovuta iniziare il primo settembre ma nella più rosea delle ipotesi slitterà al 15 del mese. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha declinato ogni responsabilità e in assenza di capri espiatori credibili, ha dato la colpa agli uccelli. Quelli del malaugurio «che gufano perché qualcosa vada sempre storto, quelli che a Napoli chiamiamo ciucciuvettole». Ciucciuvettole o no, rimane il fatto che la differenziata a Napoli partirà in ritardo e oltretutto «gradualmente», con una prima estensione del servizio al quartiere di Scampia. Eppure Giggetto sulla spazzatura era stato chiaro: «Napoli arriverà al 70 per cento di differenziata entro la fine dell’anno - aveva detto - ce la facciamo sicuro, non forse». Era il 28 giugno. Speriamo che il primo gennaio non torni a parlare di gufi.